Ateneo | Trasparenza | Eventi | Bandi e concorsi | Bacheca | Orientamento | Links utili | Search

        

DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA (CORSO A)
Prof. Mariano Protto


Crediti formativi (4 CFU)

Obiettivi formativi
Il corso intende fornire le nozioni fondamentali del diritto europeo. Alle luce dell'incipiente e sempre più incisivo fenomeno di integrazione internazionale e sopranazionale, che nell'ambito dell'Unione europea ha generato un nuovo ordinamento giuridico, di cui sono soggetti anche i cittadini degli Stati membri, ora cittadini europei, lo studio delle caratteristiche generali della comunità europea, permetterà di constatare come la sovranità statale abbia ormai perso il tradizionale carattere di esclusività per assumere la ben diversa connotazione di sovranità condivisa.

Contenuto del corso
Premessi brevi cenni alle origini della comunità europea e della nascita dell'unione europea, si affronteranno le competenze generali dell'Unione europea; la composizione, il funzionamento e i poteri degli organi comunitari; la natura giuridica dell'ordinamento comunitario e la gerarchia delle fonti. Infine, particolare attenzione sarà rivolta ai rapporti tra l'ordinamento comunitario e quello italiano, con qualche accenno all'adattamento al diritto comunitario dei singoli altri stati membri.

Prerequisiti
Per i soli iscritti al CLISGI costituisce condizione per essere ammessi a sostenere l'esame di Diritto dell'Unione europea il superamento dell'esame di "Istituzioni di diritto pubblico" (1° anno - 2° semestre)

Materiale didattico
Si richiede la conoscenza del seguente libro di testo:
CARTARIA - WEILER L'Italia in Europa, il Mulino, 2000.

Modalità didattiche
Le modalità didattiche prevedono un primo approfondimento sulla struttura e funzioni dell'ordinamento europeo, seguito da un approccio più pratico-operativo. In questa seconda fase si inviteranno gli studenti a predisporre ordinanze di rimessione alla Corte di Giustizia nonché circolari interpretative riferite alle più rilevanti procedure di infrazione avviate dalla Commissione nei confronti dello Stato italiano. L'insegnamento si articola tendenzialmente in lezioni e seminari. Potranno essere previste esercitazioni scritte in aula.

Modalità d'esame
L'esame, che consisterà in una prova orale, terrà altresì in considerazione della partecipazione attiva degli studenti alle lezioni.


Università degli Studi del Piemonte Orientale
-credits-