Ateneo | Trasparenza | Eventi | Bandi e concorsi | Bacheca | Orientamento | Links utili | Search

        

RECUPERO E RICICLO DEI MATERIALI
Carlo Clerici


Crediti formativi (6 CFU)

Obiettivi formativi
Dopo una illustrazione generale delle problematiche riguardanti la produzione dei rifiuti, il corso intende descrivere i principi, le tecnologie e gli schemi operativi per il recupero di materiali utili dai rifiuti, sia urbani che di origine industriale, allo scopo di fornire agli allievi le conoscenze di base per gestire le strategie ed i processi di recupero e riciclo dei materiali.

Contenuto del corso
Generalità e classificazione dei rifiuti
1. Generalità sui rifiuti: la nozione di rifiuto, la definizione legislativa, il ciclo dei rifiuti, vantaggi e svantaggi del recupero.
2. Classificazione dei rifiuti: rifiuti urbani e assimilabili, rifiuti speciali, rifiuti tossico-nocivi, rifiuti pericolosi.
Le tecnologie di trattamento dei solidi
3. Introduzione ai processi di trattamento dei rifiuti, basati essenzialmente su separazioni di carattere fisico; campionatura, esame delle proprietà fisiche degli insiemi di grani.
4. Le tecnologie della comminuzione: frantumatori a mascelle, rotativi, ad impulso, trituratori a cilindri ecc.; la macinazione in molini a tamburo rotante e di tipo speciale.
5. La vagliatura e la classificazione industriale in mezzo fluido: griglie, trommel, vibrovagli, classificatori in corrente d'aria o d'acqua.
6.I metodi di separazione di grani o particelle di diverse proprietà fisiche o di superficie: le separazioni per densità, la flottazione, le separazioni basate su proprietà magnetiche, elettriche, ottiche, meccaniche ed elastiche, morfologiche.
Il recupero di materie prime secondarie dai rifiuti
7. I rifiuti solidi urbani: costituenti e problemi connessi al riciclo, la produzione e l'evoluzione composizionale.
8. Tecnologie per il recupero di materie prime secondarie dai rifiuti solidi urbani. Il recupero di energia: le discariche (biogas) e l'incenerimento. La trasformazione in compost: compostaggio del tal quale e di materiali provenienti da raccolta differenziata. I processi basati sulla separazione dei costituenti: le separazioni sul tal quale. La raccolta differenziata e la sua importanza nella gestione integrata dei rifiuti.
9. I processi di trattamento e nobilitazione dei materiali di recupero. carta e cartoni, vetro, plastiche, alluminio. Requisiti di qualità dei prodotti recuperati.
10. I rifiuti speciali: generalità; esempi di processi di trattamento: le sabbie da fonderia, le macerie, le scorie di origine metallurgica, le discariche di attività estrattive, ecc.

Prerequisiti
Sono utili le nozioni di base della fisica

Modalità didattiche
1. Progettazione di massima di un impianto di trattamento di macerie per la produzione di granulati: definizione del ciclo di trattamento, scelta delle macchine, calcolo del costo di trattamento.
2.Scelta di un sito per discarica di rifiuti solidi urbani: un esempio realizzato in un consorzio di comuni.

Materiale didattico
- Appunti forniti dal docente
- G. Bressi, F. Becchis, A. L. De Cesaris. "La raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani ed assimilabili" Ed. Istituto per l'ambiente, Milano, 1992.

Modalità d'esame
Scritto e orale


Università degli Studi del Piemonte Orientale
-credits-