Ateneo | Trasparenza | Eventi | Bandi e concorsi | Bacheca | Orientamento | Links utili | Search

        

ECONOMIA AZIENDALE B
(Docente: Prof. Eugenio Mario Braja)


Crediti formativi (6 CFU )


Obiettivi del corso:

Il corso si propone di fornire le nozioni basilari sull'esistenza e sul funzionamento delle imprese produttrici di beni e servizi, analizzando: le manifestazioni di vita e le condizioni di esistenza delle imprese nel dinamico ambiente che le circonda; le modalità attraverso le quali avviene la produzione delle informazioni economico-finanziarie e patrimoniali necessarie alla gestione delle imprese. Il corso si prefigge, inoltre, di illustrare il comportamento economico delle imprese nella scacchiera mondiale accompagnando lo studente alla scoperta di ciò che lo circonda con esempi, casi ed analisi che gli permettano un riscontro tra la "teoria dei libri" e la "realtà" in cui vive.


Contenuto del corso:

Il programma del corso si articola nelle seguenti parti fondamentali che vengono affrontate in modo sinergico durante tutta la durata del corso: Amministrazione dell'impresa; Metodologia di rilevazione. In merito all'amministrazione dell'impresa vengono affrontati I seguenti principali temi: Il sistema impresa: definizione, ambiente generale e specifico, i principali equilibrî del sistema impresa e le caratteristiche del sistema impresa; L'analisi dell'impresa per aree funzionali e gli approcci alternativi; Le aree funzionali dell'impresa industriale: pianificazione strategica, marketing, produzione e logistica, ricerca e sviluppo, finanza, organizzazione e personale, amministrazione e controllo di gestione. La forma giuridica dell'impresa (cenni). Il comportamento dell'impresa ed i modelli di governo (cenni). Le aggregazioni dell'impresa (cenni). In merito alla metodologia di rilevazione vengono analizzati i seguenti principali argomenti: Il metodo della partita doppia come metodo di rilevazione dei fatti di gestione; I principali fatti amministrativi di gestione: acquisti di beni e servizi nel mercato nazionale, acquisti di beni e servizi nel mercato estero, acquisti di immobilizzazioni tecniche, vendite di beni e servizi nel mercato nazionale ed estero, incassi e pagamenti in moneta nazionale ed estera e smobilizzo di crediti, le retribuzioni ai dipendenti, titoli, operazioni di finanziamento. Le operazioni di rettifica e di chiusura. La formazione del bilancio d'esercizio (cenni).

Materiale didattico:

Il materiale didattico è formato dai seguenti libri di testo: AA.VV., Lezioni di economia aziendale, Giappichelli, Torino, 1996: Parte I, II, III IV e V; Campra M., Cantino V., Contabilità e bilancio d'esercizio. Casi ed esercizi, Guappichelli, Torino, 2000: Sezione I e II parte I e II, Sezione II parte III; Frattini G., Contabilità e bilancio. Principi economici, disciplina giuridica e normativa fiscale, Egea, Milano, 2000, capitoli 1 e 2: per il secondo modulo. Sono inoltre consigliate le seguenti letture, sebbene non costituiscano oggetto d'esame: Ferrero G., Dezzani F., Pisoni P., Puddu L., Contabilità e bilancio d'esercizio, Giuffrè, Milano, 2000; AA.VV., Global Players ed economia aziendale, Giappichelli, Torino, 2000.
E' inoltre disponibile il seguente materiale in formato PDF:
- Bilancio1.pdf
- Bilancio2.pdf

Modalità didattiche:

Il corso è strutturato alternando lezioni partecipate ed esercitazioni. Sono inoltre previsti: lavori di gruppo nel laboratorio informatico per applicare sul sistema informativo SAP i concetti appresi in aula; testimonianze aziendali.

Modalità d'esame:

L'esame di economia aziendale è così articolato: scritto obbligatorio; orale facoltativo. Per i frequentanti è possibile sostituire l'esame finale con prove intermedie scritte e pratiche.


© Università degli Studi del Piemonte Orientale
-credits-