Ateneo | Trasparenza | Eventi | Bandi e concorsi | Bacheca | Orientamento | Links utili | Search

        

ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO "A"

Prof. Ubaldo La Porta

Crediti formativi (6 CFU )

Obiettivi formativi:

l'insegnamento si propone l'obiettivo di offrire allo studente un' adeguata preparazione relativamente ai fondamenti istituzionali del diritto privato, al fine di consentire la maturazione di una formazione giuridica di base che possa essere di riferimento per la prosecuzione degli studi.

Contenuto:

il concetto di diritto e le fonti dell'ordinamento giuridico italiano;
l'interpretazione della legge;
il fatto e le norma giuridica: la qualificazione giuridica dei fatti materiali;
i soggetti di diritto;
l'oggetto dei diritti: i beni e le cose;
le situazioni soggettive: diritti e doveri giuridici; le categorie delle situazioni soggettive attive; le situazioni soggettive passive;
i diritti reali;
i diritti di credito;
le vicende dei diritti reali e dei diritti di credito: acquisto e trasferimento; i "tipi di obbligazione"; le modalità di estinzione dell'obbligazione e la successione nel debito;
gli strumenti dell'azione giuridica: gli atti giuridici; il contratto. Esame dettagliata della disciplina;
l'impresa nell'ordinamento giuridico italiano;
i singoli contratti;
la donazione;
cenni al diritto successorio

Prerequisiti:

Per i soli iscritti al CLISGI costituisce condizione per essere ammessi a sostenere l'esame di Istituzioni di diritto privato il superamento dell'esame di "Introduzione alle scienze giuridiche" (1° anno - 1° semestre)

Materiale didattico:

Si richiede la conoscenza dei seguenti libri di testo:

B. GRASSO - U. LA PORTA
Manuale di diritto civile (in preparazione) o, se non disponibile,

G. IUDICA - P. ZATTI
Linguaggio e regole del diritto privato, Padova - Cedam, ultima edizione disponibile

Modalità didattiche:

l'insegnamento si articola tendenzialmente in lezioni e seminari. Potranno essere previste esercitazioni scritte in aula.

Modalità d'esame:

l'esame sarà orale, salva la facoltà per il docente di somministrare una prova scritta anche intermedia. Per questo ultimo caso l'ammissione alla prova orale sarà consentito soltanto a chi avrà sostenuto, con esito positivo o negativo, la prova scritta.


Università degli Studi del Piemonte Orientale
-credits-