Ateneo | Trasparenza | Eventi | Bandi e concorsi | Bacheca | Orientamento | Links utili | Search

        

SOCIOLOGIA (CDL: Promozione e gestione del turismo)
Dr.ssa Anna Cugno


Crediti formativi: 4 CFU

Obiettivi formativi
Il corso, la cui articolazione è pensata per inserirsi in un percorso formativo ad indirizzo economico-aziendale, si propone di analizzare le ragioni e le conseguenze della nascita, della crescita e della differenziazione delle pratiche turistiche e del correlato mercato turistico, prestando particolare attenzione alle dimensioni esplicative e causative dei fenomeni descritti. Contenuti e modalità di gestione sono, conseguentemente, dirette a:
- fornire strumenti di analisi dell’esperienza turistica e dei correlati comportamenti, contemplati nelle loro multiformi espressioni (il viaggio, il soggiorno, la fruizione delle attrazioni…) e nelle rispettive valenze simboliche;
- identificare ed approfondire il ruolo dei valori che determinano le aspirazioni turistiche degli individui e dei diversi gruppi sociali;
- analizzare i processi attraverso i quali si definiscono, si stabilizzano e poi declinano i modelli di comportamento turistico.

Contenuto del corso
I. IL TURISTA ED I FENOMENI TURISTICI
a) il turismo come sistema;
b) gli attori del sistema turistico;
c) l’identikit del turista;
d) le diverse figure dell’esperienza turistica: viaggiatori, vacanzieri, turisti e sight-seers;
e) il turista eterodiretto ed il turista attivo;
f) lineamenti del processo turistico e fattori di circolarità dell’esperienza turistica;
g) il turismo come esito dell’interazione tra dimensioni sociali e dimensioni soggettive;

II. IL COMPORTAMENTO TURISTICO
a) il rapporto tra identità sociale del turista e domanda turistica;
b) il processo di ricognizione delle opportunità turistiche;
c) la decisione di consumo turistico;
d) il ruolo di motivazioni ed atteggiamenti;
e) i fattori che condizionano le decisioni turistiche;
f) tipologie di interesse turistico: obiettivi e modalità di relazione con la realtà locale [turismo etnico, culturale, storico, ambientale, ricreativo, religioso…];
g) modalità organizzative dell’esperienza turistica;

III. DINAMICHE QUALIFICANTI DEL RAPPORTO TRA TURISMO E COMUNITÀ OSPITANTI
a) nascita e sviluppo del turismo: punti di svolta e fattori agevolanti;
b) turismo di élite, di massa, alternativo ed esperienziale;
c) il rapporto tra domanda/offerta turistica ed assetti societari;
d) le mode turistiche;
e) il soft tourism;

IV. DINAMICHE QUALIFICANTI DEL RAPPORTO TRA TURISMO E COMUNITÀ OSPITANTI
a) il contatto con la comunità e la tradizione;
b) il rapporto con l’arte e la natura;
c) dinamiche relazionali ospite/ospitato: estraneità, incontro e scambio;
d) gli effetti dei flussi rustici sulle comunità ospitanti;
e) autenticità/costruzione sociale [pseudo-eventi e commodization];

V. LE CARATTERISTICHE DELL’OGGETTO DI CONSUMO TURISTICO
a) l’oggetto turistico: una definizione problematica;
b) gli elementi del contesto: heritage, back region, attrazioni artificiali;
c) le risorse turistiche;
d) i segni del prodotto turistico;
e) l’ambiguità del rapporto turismo-ambiente;
f) i caratteri distintivi dell’ospitalità;
g) fattori di spinta e di attrazione;
h) l’importanza delle percezioni turistiche;

VI. IL TURISMO NELLA SOCIETÀ CONTEMPORANEA E LE PROSPETTIVE FUTURE
a) i caratteri strutturali della domanda turistica;
b) il superamento del turismo di massa;
c) il turismo come bene di cittadinanza;
d) gestire il processo di scelta turistica.

Prerequisiti
Nessuno

Materiale didattico
Testi di riferimento:
- M.C. Martinengo, L. Savoja, Sociologia dei fenomeni turistici, Milano, Guerini, 1998;
- M.C. Martinengo, L. Savoja, Il turismo dell’ambiente, Milano, Guerini, 2000;

Modalità didattiche
Le modalità di gestione del corso fanno ricorso a strumenti di didattica attiva. Le lezioni trovano supporto in schede di sintesi (slides), mentre lo studio di casi, pensati e proposti come momenti di approfondimento e di elaborazione (personale e non), rappresentano un’utile occasione per applicare i contributi teorici a situazioni concrete.

Modalità di esame
Gli esami si svolgeranno attraverso una prova generalmente orale, articolata per parti, tesa a valutare la conoscenza e la padronanza degli argomenti previsti, capacità di ragionamento e di istituire collegamenti tra temi.


Università degli Studi del Piemonte Orientale
-credits-