Ateneo | Trasparenza | Eventi | Bandi e concorsi | Bacheca | Orientamento | Links utili | Search

        

STORIA DELL'ARTE
Prof Saverio Lomartire (Sedi: Novara - Domodossola)


Crediti formativi 6 CFU

Obiettivi del corso
Il corso intende fornire una conoscenza sufficientemente ampia, in senso cronologico, dei fenomeni e dei manufatti interessanti l’ambito dei beni culturali attraverso sguardi di insieme e momenti di approfondimento sulla produzione storico-artistica e architettonica sino al secolo XX con particolare riguardo alla situazione italiana, pur senza escludere riferimenti al quadro europeo.
I temi affrontati riguarderanno, a partire dall’analisi delle situazioni socio-politiche che hanno determinato i fenomeni artistici, l’esplorazione di filoni della produzione culturale e di ambiti specifici per collocazione geografica e per tipologia dei manufatti, con attenzione anche ad aspetti tecnico-produttivi e legati alla conservazione e valorizzazione.
Lo scopo è quello di fornire alcuni elementi basilari per la valutazione di contesti di interesse monumentale e storico artistico ai fini di una consapevole ed efficace valorizzazione nel rispetto dei più ampi valori culturali di cui le opere sono testimonianza, anche nel rapporto con l’ambito territoriale e cosio-economico di cui le opere stesse contribuiscono a formare l’identità.
È prevista almeno una visita ad monumento o un museo.

Contenuti del corso
1. Introduzione. Definizione della disciplina. La coscienza storica dell’arte. La letteratura artistica dall’Antichità alla fine del Medioevo.
2. Introduzione. Il Rinascimento; Vasari e la storiografia sugli artisti fino all’età barocca. Il Settecento europeo e la nascita della Storia dell’Arte. Winckelmann. La critica d’arte del tardo Ottocento. Tendenze della critica d’arte tra XIX e XX secolo.
3. Propedeutica. I diversi aspetti della produzione artistica. Relazioni tra architettura, pittura, scultura e arti decorative. Indissolubilità di tali relazioni nella percezione del ruolo del monumento o manufatto d’arte.
4. Propedeutica. Il patrimonio artistico e monumentale europeo: caratteri generali. L’eredità classica e l’evoluzione nel passaggio tra tarda Antichità e altomedioevo.
5. La situazione dell’arte in Italia e in Europa all’epoca della dissoluzione dell’unità territoriale, politica, culturale, dell’impero romano. I popoli migratori e le invasioni barbariche. Caratteri della produzione artistica.
6. L’arte dell’altomedioevo: i Longobardi. L’arte carolingia e l’arte ottoniana: il tentativo di ricostituzione di una identità culturale europea.
7. Il Romanico in Italia e in Europa: caratteri fondamentali e descrizione dei principali monumenti.
8. Il Gotico in Italia e in Europa: caratteri fondamentali e descrizione dei principali monumenti. L’età delle grandi cattedrali.
9. L’arte in Italia nel XIII e XIV secolo. Arte delle corti e arte delle città. Il Gotico Internazionale.
10. Architettura, pittura, scultura e arti decorative in Europa nella prima metà del Quattrocento. L’Italia e le Fiandre.
11. Firenze e l’Italia centrale nella prima metà del Quattrocento: Brunelleschi, Ghiberti, Donatello, Masaccio, Beato Angelico, Piero della Francesca. Nascita ed evoluzione della prospettiva in pittura e in scultura.
12. Il Rinascimento: fondamenti politico-culturali e diffusione. L’età di Lorenzo il Magnifico: Botticelli, Leonardo, Michelangelo nella Firenze dei Medici. L’Italia settentrionale: Andrea Mantegna Mantegna, Giovanni Bellini; Vincenzo Foppa, Donato Bramante.
13. Il Rinascimento: Leonardo da Vinci e le corti di Ludovico il Moro e di Francesco I di Francia. Bramante, Michelangelo, Raffaello a Roma.
14. La ricostruzione della basilica di San Pietro in Vaticano: dal progetto bramantesco alla realizzazione michelangiolesca. Michelangelo: Il monumento incompiuto a Giulio II e la Cappella Sistina.
15. Raffaello e i principali protagonisti del Manierismo in Italia e in Europa. Giulio Romano, Correggio, Parmigianino, Pontormo, Beccafumi, Rosso Fiorentino. La stampa d’arte nel Riascimento.
16. L’arte del Rinascimento a Venezia: la pittura da Tiziano a Tintoretto; l’architettura e la scultura dai Lombardo a Jacopo Sansovino. Il rinnovamento di Piazza e Piazzetta San Marco.
17. Andrea Palladio e l’architettura del Cinquecento a Venezia e in Veneto. Fortuna del palladianesimo in Europa.
18. La pittura tra la fine del XVI e gli inzi del XVII secolo: i Carracci. Michelangelo Merisi detto il Caravaggio e i caravaggisti in Europa. Aspetti della pittura nella prima metà del Seicento in Italia e in Europa: Pieter Paul Rubens.
19. L’arte barocca: la pittura, la scultura e l’architettura a Roma nel Seicento. Gian Lorenzo Bernini, Pietro da Cortona, Francesco Borromini.
20. Il Barocco in Europa. Guarino Guarini. L’età di Luigi XIV: classicismo e accademismo. Sviluppi del naturalismo: Velazquez; la pittura olandese del Seicento: Rembrandt. La dissusione della stampa d’arte in Europa tra XVII e XVIII secolo.
21. Il realismo e la pittura di genere in Italia e in Europa. Arte e religione: il caso dei “Sacri Monti”.
22. Origine e diffusione del Rococò. La Francia e l’Europa. Ruolo delle arti decorative nell’architettura. Filippo Juvarra.
23. Il vedutismo nella pittura del XVIII secolo: Francesco Guardi, Canaletto, Bernardo Bellotto. I Tiepolo e il loro influsso nell’arte europea del Settecento. La satira nell’arte: William Hogarth.
24. L’arte nell’età dell’Illuminista. Le teorie di Johann Joachim Winckelmann: l’archeologia e la lezione dell’Antico. L’idea moderna di Museo pubblico e sviluppi della legislazione. L’arte nell’età della Rivoluzione Francese e della rivoluzione industriale inglese.
25. Il “Grand Tour” e la diffusione dei modelli italiani nell’Europa tra Settecento e Ottocento. Architettura e arte tra committenze pubbliche e private nel tardo Settecento. Opere di pubblica utilità: le prime architettura industriali. Nascita delle manifatture d’arte.
26. Il neoclassicismo: Antonio Canova, Jacques-Louis David, Giuseppe Piermarini. L’architettura e l’arte in età napoleonica.
27. Il Romanticismo in Europa: Johann Caspar Friedrich, William Turner. L’esperienza italiana tra Risorgimento e Unità Nazionale.
28. Realismo e Impressionismo. Il ruolo della fotografia. L’arte tra Ottocento e Novecento e il ruolo delle avanguardie storiche. L’esperienza dell’Art Déco in Europa.
29. L’arte del XX secolo: Simbolismo, Espressionismo, Cubismo, Futurismo. L’Astrattismo e il Surrealismo. L’arte tra le due guerre. L’architettura tra Storicismo e Razionalismo.
30. L’arte del XX secolo: il secondo dopoguerra. L’Informale, la Pop Art, il Postmoderno.

Prerequisiti
Nessuno

Materiale didattico
La bibliografia utile per il corso verrà indicata durante le lezioni.

Modalità didattiche
Il corso di Geografia fisica è destinato agli studenti iscritti al corso di laurea triennale in Promozione e Gestione del Turismo

Modalità d'esame
L’esame consisterà in una prova scritta sugli argomenti trattati nel corso delle lezioni.


Università degli Studi del Piemonte Orientale
-credits-