Ateneo | Trasparenza | Eventi | Bandi e concorsi | Bacheca | Orientamento | Links utili | Search

        

 

DIRITTO FALLIMENTARE I+II
Marina Spiotta, Ricercatore
Casale Monferrato
Codice Insegnamento EA031
SSD Insegnamento IUS/04
6 CFU, 48 ore

 

Obiettivi formativi:
Il corso intende esaminare la disciplina delle procedure concorsuali, riformata in cinque tempi: con il d.l. 14 marzo 2005, n. 35; con il successivo d. lgs. 9 gennaio 2006, n. 5; con il d. lgs. 12 settembre 2007, n. 169 (c.d. decreto correttivo); con legge 18 giugno 2009, n. 69 e, da ultimo, con il recente d.l. 31 maggio 2010, n. 78 convertito in legge 30 luglio 2010, n. 122.

Contenuto del corso:

I parte – Il fallimento
1. I presupposti del fallimento
2. Il procedimento per la dichiarazione di fallimento
3. La sentenza dichiarativa di fallimento e le impugnazioni
4. Gli organi preposti allo svolgimento della procedura: tribunale, giudice delegato, curatore e comitato dei creditori
5. Effetti del fallimento per il fallito
6. Effetti del fallimento per i creditori
7. Effetti del fallimento sugli atti pregiudizievoli ai creditori
8. Effetti del fallimento sui rapporti giuridici pendenti.
9. La procedura per l’accertamento del passivo
10. L’amministrazione e liquidazione del patrimonio fallimentare
11. La ripartizione dell’attivo
12. Il fallimento delle società.
13. La chiusura del fallimento
14. L’esdebitazione

II parte – La regolazione negoziata della crisi
1. La composizione stragiudiziale
2. Il concordato preventivo.
3. Gli accordi di ristrutturazione dei debiti.

 

Materiale didattico:
E' indispensabile un'edizione aggiornata della legge fallimentare.
Come manuale si consiglia GUGLIELMUCCI, Diritto fallimentare, Giappichelli, Torino, ult. ediz.

In alternativa si consiglia il volume AA.VV., Le nuove procedure concorsuali. Dalla riforma “organica” al decreto “correttivo”, a cura di S. Ambrosini, Zanichelli, Bologna, 2008.

Per approfondimenti si possono utilmente consultare:
-il volume Il fallimento, in Trattato di diritto commerciale diretto da G. Cottino, vol. 11, tomo II, Cedam, Padova, 2009;
-il commentario diretto da A. Jorio e coordinato da M. Fabiani, Il nuovo diritto fallimentare. Commentario, Zanichelli, Bologna, 2006-2007 ed il volume di aggiornamento 2010.

Modalità didattiche:
Lezioni, con suggerimenti per approfondimenti e discussione.

Prerequisiti:
Superamento degli esami di Istituzioni di diritto privato e di Diritto commerciale.

Modalità d'esame:
L'esame è orale; è tuttavia data agli studenti frequentanti la facoltà di sostenere una prova scritta al termine del corso.

DIRITTO FALLIMENTARE I+II
Marina Spiotta, Ricercatore
Casale Monferrato
Codice Insegnamento E0032
SSD Insegnamento IUS/04
8 CFU (4+4), 64 ore (32+32)

 

 

Obiettivi formativi:
Il corso intende esaminare la disciplina delle procedure concorsuali, riformata in cinque tempi: con il d.l. 14 marzo 2005, n. 35; con il successivo d. lgs. 9 gennaio 2006, n. 5; con il d. lgs. 12 settembre 2007, n. 169 (c.d. decreto correttivo); con legge 18 giugno 2009, n. 69 e, da ultimo, con il recente d.l. 31 maggio 2010, n. 78 convertito in legge 30 luglio 2010, n. 122.

Contenuto del corso:

I parte – Il fallimento
1. I presupposti del fallimento
2. Il procedimento per la dichiarazione di fallimento
3. La sentenza dichiarativa di fallimento e le impugnazioni
4. Gli organi preposti allo svolgimento della procedura: tribunale, giudice delegato, curatore e comitato dei creditori
5. Effetti del fallimento per il fallito
6. Effetti del fallimento per i creditori
7. Effetti del fallimento sugli atti pregiudizievoli ai creditori
8. Effetti del fallimento sui rapporti giuridici pendenti.
9. La procedura per l’accertamento del passivo
10. L’amministrazione e liquidazione del patrimonio fallimentare
11. La ripartizione dell’attivo
12. Il fallimento delle società.
13. La chiusura del fallimento
14. L’esdebitazione

II parte – La regolazione negoziata della crisi
1. La composizione stragiudiziale
2. Il concordato preventivo.
3. Gli accordi di ristrutturazione dei debiti.

III parte: Le procedure concorsuali amministrative

  1. La liquidazione coatta amministrativa
  2. L’amministrazione straordinaria delle grandi imprese (cenni)

Materiale didattico:
E' indispensabile un'edizione aggiornata della legge fallimentare.
Come manuale si consiglia GUGLIELMUCCI, Diritto fallimentare, Giappichelli, Torino, ult. ediz.

In alternativa si consiglia il volume AA.VV., Le nuove procedure concorsuali. Dalla riforma “organica” al decreto “correttivo”, a cura di S. Ambrosini, Zanichelli, Bologna, 2008.

Per approfondimenti si possono utilmente consultare:
-il volume Il fallimento, in Trattato di diritto commerciale diretto da G. Cottino, vol. 11, tomo II, Cedam, Padova, 2009;
-il commentario diretto da A. Jorio e coordinato da M. Fabiani, Il nuovo diritto fallimentare. Commentario, Zanichelli, Bologna, 2006-2007 ed il volume di aggiornamento 2010.

Modalità didattiche:
Lezioni, con suggerimenti per approfondimenti e discussione.

Prerequisiti:
Superamento degli esami di Istituzioni di diritto privato e di Diritto commerciale.

Modalità d'esame:
L'esame è orale; è tuttavia data agli studenti frequentanti la facoltà di sostenere una prova scritta al termine del corso.

 



 


Università degli Studi del Piemonte Orientale
-credits-