Ateneo | Trasparenza | Eventi | Bandi e concorsi | Bacheca | Orientamento | Links utili | Search

        

 

Economia dell’Innovazione
Prof.ssa Roberta Rabellotti

Obiettivi formativi
Lo studio dell’economia dell’innovazione tecnologica ha acquistato un’importanza crescente nell’ultimo ventennio. L’obiettivo del corso è fornire un quadro d’insieme del processo innovativo, presentando i principali modelli teorici e le più attuali problematiche empiriche a livello di impresa e di sistema economico. Il corso analizza anche le politiche per l’innovazione e come questa può essere finanziata.

Contenuto
1) I fondamenti teorici dell’economia dell’innovazione: Schumpeter, l’approccio neoclassico e quello evoluzionista
2) L’impresa innovativa nella teoria evolutiva
3) I sistemi innovativi nazionali, locali e settoriali
4) Il sistema italiano e piemontese
5) Il sistema settoriale del settore farmaceutico e delle biotecnologie
7) Il finanziamento dell’innovazione
8) Politiche per l’innovazione
9) Brevetti
10) Esternalità di rete
11) La diffusione spaziale dell’innovazione
12) Economia di agglomerazione e processo innovativo
13) Cluster innovativi. Il caso della Silicon Valley
14) Innovazione e globalizzazione

Materiale didattico
Malerba F. (2000), a cura di, Economia dell’innovazione, Carocci Editore, Roma (Cap. 1, 3, 6, 7, 10, 11, 12, 13, 14, 16)
Fagerberger J, Mowery D, Nelson R., a cura di, 2007, Innovazione, Roma: Carocci (Cap. Introduzione, 1, 3, 4, 5)
Edquist, C. (2004) ‘Systems of innovation: perspectives and challenges’ in J. Fagerberg, R. Nelson, D. Mowery (eds) The Oxford Handbook of Innovation, Oxford: Oxford University Press, 181-208
Materiale fornito a lezione.

Modalità didattiche: lezioni, discussioni di casi da parte degli studenti e testimonianze.

Modalità d’esame
L’esame è scritto.
Agli studenti frequentanti saranno proposti alcuni lavori da svolgere durante la durata del corso e che contribuiranno a determinare il voto finale.


Università degli Studi del Piemonte Orientale
-credits-