Ateneo | Trasparenza | Eventi | Bandi e concorsi | Bacheca | Orientamento | Links utili | Search

        

 

ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI

8 CFU

Classe A: Prof. Mario Valletta

Classe B: Dott.ssa Paola Zocchi

 

Settore scientifico-discpilinare: SECS-P/11

 

Obiettivi formativi

L’insegnamento, della durata di 64 ore di didattica in aula, si propone di fornire le conoscenze di base necessarie per:

  1. analizzare la struttura ed il funzionamento del sistema finanziario, vale a dire l’insieme organizzato di intermediari, strumenti e mercati finanziari;
  2. comprendere le funzioni, le attività, i modelli di comportamento economico, gestionale e operativo dei diversi tipi di intermediari finanziari;
  3. comprendere le caratteristiche tecniche ed economiche essenziali dei principali tipi di strumenti finanziari;
  4. comprendere le fondamentali caratteristiche organizzative e di funzionamento dei diversi mercati finanziari;
  5. comprendere le caratteristiche tecniche dei principali strumenti di gestione dei rischi finanziari.

 

Contenuti

  1. Introduzione al Corso: obiettivi formativi e contenuti, metodi didattici, sistema di valutazione dell’apprendimento
  2. Una visione d’insieme delle componenti e delle funzioni del sistema finanziario
  3. Le caratteristiche essenziali dei principali tipi di strumenti finanziari
  4. Le caratteristiche essenziali dei principali tipi di mercati finanziari
  5. Le caratteristiche essenziali dei principali tipi di intermediari finanziari
  6. Saldi finanziari, scambi finanziari e attività finanziarie: la prospettiva degli operatori individuali e quella dei settori istituzionali. Circuiti finanziari diretti e indiretti
  7. Gli obiettivi degli investitori e dei prenditori di fondi.
  8. I “fattori di imperfezione” dei mercati finanziari e le funzioni degli intermediari finanziari
  9. Le attività degli intermediari finanziari
  10. La regolamentazione e la vigilanza del sistema finanziario: autorità, obiettivi, strumenti
  11. Le funzioni e le caratteristiche tecnico-economiche dei principali strumenti di pagamento in ambito domestico e internazionale
  12. L’organizzazione e il funzionamento del sistema dei pagamenti
  13. Le caratteristiche tecnico-economiche dei principali strumenti bancari di investimento per la clientela
  14. Le caratteristiche tecnico-economiche dei principali strumenti bancari di finanziamento per la clientela
  15. Le caratteristiche tecnico-economiche dei titoli obbligazionari e delle azioni
  16. Elementi di organizzazione e funzionamento dei mercati secondari dei titoli
  17. Gli intermediari creditizi: modello di economicità e principali problematiche gestionali
  18. Le imprese di investimento: modello di economicità e principali problematiche gestionali
  19. Le merchant banks e le società finanziarie: modello di economicità e principali problematiche gestionali
  20. I fondi comuni d’investimento. Natura e criteri della diversificazione dei portafogli mobiliari
  21. Approfondimenti in tema di equilibrio reddituale, finanziario e patrimoniale degli intermediari creditizi
  22. Le funzioni e le caratteristiche essenziali degli strumenti derivati (opzioni, swap)
  23. Concorrenza e complementarità tra intermediari e mercati finanziari.

 

Prerequisiti

Si richiede il superamento dei seguenti esami: Economia aziendale, Ragioneria generale e applicata.

Materiale didattico

 

- G. Forestieri - P. Mottura, Il sistema finanziario, EGEA, Milano, 2009 (quinta edizione).

con le seguenti ESCLUSIONI: paragrafi 3.3, 4.5, 4.6, 6.5, 6.6, 6.7, 7.2, 8.2, 8.6, 8.7, 8.8, 9.2.3, 9.3, capitolo 10.

 

 - L. Munari, Strumenti finanziari e creditizi, McGraw-Hill, Milano, 2011 (seconda edizione)

con le seguenti ESCLUSIONI: capitolo 1, capitolo 4, capitolo 5, capitolo 9, capitolo 12, capitolo 14, capitolo 16,  paragrafo 17.1.2, paragrafo, 17.2, paragrafo 17.4, capitolo 18.

 

Il materiale didattico comprende, inoltre, i documenti e gli esercizi pubblicati dai docenti su Moodle.

 

Modalità didattiche

Lezioni frontali integrate da testimonianze di esperti ed esercitazioni in aula.

 

Modalità d’esame

Una prova scritta obbligatoria della durata di un’ora. Nel periodo di svolgimento dell’insegnamento, sono previste una prova scritta intermedia e una prova scritta finale, per una durata complessiva di un’ora.
Gli studenti che abbiano sostenuto con esito positivo l’esame scritto (obbligatorio) hanno la facoltà di sostenere una prova orale, la cui valutazione integra, in positivo o in negativo, la valutazione dell’esame scritto.

 

 


Università degli Studi del Piemonte Orientale
-credits-