Ateneo | Trasparenza | Eventi | Bandi e concorsi | Bacheca | Orientamento | Links utili | Search

        

 

ECONOMIA DEL MERCATO MOBILIARE I+II
Prof. Vincenzo Capizzi e Dott. Gian Marco Chiesi
8 CFU
Settore Scientifico-Disciplinare: SECS-P/11
Anno Accademico 2010-2011

 

Obiettivi formativi

L’insegnamento mira a:

- approfondire le conoscenze relative alla struttura e al funzionamento dei mercati mobiliari (obbligazionari, azionari, di strumenti derivati), alle caratteristiche degli strumenti in essi negoziati e alle tecniche operative utilizzate;

- sviluppare la conoscenza delle caratteristiche delle attività di intermediazione mobiliare e degli intermediari che le svolgono;

- fornire le conoscenze necessarie per comprendere le logiche di valutazione e pricing degli strumenti finanziari e le logiche di gestione di portafogli mobiliari (facendo anche riferimento all’utilizzo di contratti derivati) e di valutazione delle relative performance.

 

Contenuti

  • Introduzione al corso: obiettivi formativi e contenuti, metodi didattici, sistema di valutazione dell’apprendimento.
  • Inquadramento delle caratteristiche dei mercati mobiliari e delle attività di intermediazione mobiliare.
  • I portafogli di titoli: l’asset allocation strategica, la costruzione dei portafogli efficienti e la scelta dei Benchmark.
  • Le politiche di composizione e gestione di un portafoglio azionario.
  • La misurazione e la valutazione della performance dei portafogli gestiti.
  • Le caratteristiche degli intermediari operanti nei mercati mobiliari.
  • L’assetto organizzativo e operativo della Borsa Italiana.
  • I titoli azionari: caratteristiche e valutazione sulla base degli indicatori di mercato.
  • Le obbligazioni convertibili e i warrant: caratteristiche ed elementi di valutazione e pricing.
  • La quotazione dei titoli azionari nella Borsa Italiana (requisiti, valutazioni di convenienza, conseguenze).
  • Le operazioni di aumento del capitale.
  • Le offerte pubbliche di vendita e di sottoscrizione.
  • Le offerte pubbliche di acquisto e di scambio.
  • La contrattazione telematica nel mercato azionario italiano (conferimento ordini, parametri di negoziazione, fasi dell’attività borsistica).
  • La liquidazione dei contratti.
  • I titoli di Stato: tipologia, valutazione, pricing.
  • Le obbligazioni di emittenti diversi: tipologia, valutazione, pricing.
  • Il mercato primario dei titoli obbligazionari (collocamento tramite asta, offerta pubblica, offerta privata)
  • Le obbligazioni strutturate.
  • I benchmark obbligazionari.
  • Il mercato secondario dei titoli obbligazionari (MOT, MTS, regolamento delle transazioni in titoli).
  • Le politiche di composizione e gestione di un portafoglio obbligazionario.
  • Gli strumenti derivati su azioni e indici azionari (caratteristiche, pricing, strategie elementari).
  • I futures su titoli obbligazionari.
  • Gli strumenti derivati sui tassi di interesse.

 

Prerequisiti

Si richiede il superamento dei seguenti esami: Economia aziendale, Ragioneria generale e applicata, Economia degli intermediari finanziari.

 

Materiale didattico

  • Scelta e gestione degli investimenti finanziari, a cura di Gino Gandolfi, Roma, Bancaria Editrice, 2009
  • Materiale didattico reso disponibile dai docenti attraverso Moodle

 

Modalità didattiche

Lezioni frontali integrate da testimonianze di esperti.

 

Modalità d’esame

Una prova scritta obbligatoria. E’prevista una prova scritta in itinere.
.

 

 


Università degli Studi del Piemonte Orientale
-credits-