Ateneo | Trasparenza | Eventi | Bandi e concorsi | Bacheca | Orientamento | Links utili | Search

        

 

Finanza Aziendale e Gestione dei Progetti

Prof.ssa Anna MENOZZI

Crediti: 8 CFU

Obiettivi formativi
L’apertura dei mercati e l'accresciuta mobilità delle risorse finanziarie hanno accentuato la complessità delle regole competitive e indotto l'industria mondiale ad una profonda riorganizzazione finanziaria tesa, tra l'altro, ad una maggiore attenzione verso gli azionisti. Tale evoluzione presuppone un processo di crescita che generi valore, cioè un rendimento del capitale investito superiore a quello di impieghi alternativi. Per raggiungere l'obiettivo sono necessarie metodologie di analisi finanziaria tali da suggerire all'impresa adeguate iniziative volte a cogliere e valutare le opportunità strategiche. Il fenomeno può essere affrontato con riferimento alla finanza ordinaria e alla crescita interna (investimenti industriali) e con riguardo alla crescita esterna (accordi, alleanze strategiche, fusioni, concentrazioni). In questo corso di Finanza Aziendale e Gestione dei Progetti, si darà priorità al primo aspetto focalizzando l'attenzione su quanto e come investire (capital budgeting) e su quali risorse fare affidamento (decisioni di finanziamento). Inoltre, il corso affronta la tematica del “project management” offrendo gli strumenti conoscitivi per la pianificazione, la gestione e la valutazione dei progetti in ambito aziendale.

Prerequisiti: Il corso presuppone la conoscenza dei meccanismi di bilancio. E’ consigliato il superamento del corso di Economia e Gestione delle Imprese.

Materiale didattico
Erbetta F., Fraquelli G., 2007, Finanza Aziendale. Strumenti per le scelte di investimento, Casa Editrice Ambrosiana, Milano.

Slides del corso presenti su MOODLE

Password MOODLE: FAGP2011
Il sito Moodle verrà aggiornato periodicamente durante lo svolgimento del corso con l’inserimento di esercitazioni (molte delle quali saranno anche svolte in aula).

Modalità d’esame

  1. Due parti: parte teorica (14 pti) + parte applicata (16 pti)
  2. Orale.      - Integrativo facoltativo (indicativamente -2/+2 rispetto a voto dello scritto)

- Obbligatorio per chi consegue votazione insufficiente ma almeno pari a 15/30

    • Possibilità di ritiro entro i primi 30 minuti dalla consegna del compito. Il ritiro implica la cancellazione del voto precedentemente conseguito
    • Possibilità di 4 prove anche consecutive nelle sessioni di giugno/luglio 2011 – settembre 2011 – gennaio/febbraio 2012
    • Non sono previsti esoneri.

     

     


Università degli Studi del Piemonte Orientale
-credits-