Ateneo | Trasparenza | Eventi | Bandi e concorsi | Bacheca | Orientamento | Links utili | Search

        

 

ORGANIZZAZIONE DELLE AZIENDE PUBBLICHE, NON PROFIT E CULTURALI
Chiara Morelli, docente a contratto
Novara
Codice insegnamento: E0365
SSD insegnamento: SECS-P/10
6 CFU, 48 ore

Obiettivi formativi:
Il corso si propone di fornire gli strumenti per saper individuare le modalità di divisione e coordinamento del lavoro, le variabili da cui dipendono le scelte organizzative e gli elementi di progettazione organizzativa nelle aziende pubbliche, non profit e culturali. La conoscenza delle principali configurazioni e delle diverse tipologie di struttura organizzativa consente di valutare l’efficacia del comportamento organizzativo e il suo contributo al raggiungimento degli obiettivi economici della gestione. L’analisi dell’attuale scenario competitivo agevolerà l’identificazione delle caratteristiche delle nuove tendenze organizzative. Il corso, inoltre, si propone di fornire un quadro di tipo teorico e metodologico e la strumentazione operativa per una gestione delle risorse umane integrata con le politiche e con la strategia aziendale nelle organizzazioni pubbliche, non profit e culturali.
Contenuto:

  1. I fondamenti dello studio delle organizzazioni e i principali problemi affrontati nello sviluppo storico delle teorie dell'organizzazione.
  2. Schemi organizzativi fondamentali; la varietà di assetti e forme organizzative tipiche delle aziende pubbliche, non profit e culturali. Tipologie di riferimento e criteri di lettura.
  3. I principali problemi e limiti dei modelli organizzativi tradizionali, le tendenze di rinnovamento in atto, le criticità della gestione dei processi di cambiamento organizzativo.
  4. L'evoluzione della struttura organizzativa delle amministrazione pubbliche, delle aziende non profit e culturali
  5. Il collegamento tra analisi e progettazione. L'analisi e valutazione della complessità organizzativa come premessa per il disegno di strutture e meccanismi;
  6. Le principali metodologie e tecniche di analisi e riprogettazione organizzativa e le caratteristiche che assumono negli enti pubblici e privati.
  7. L’analisi e la progettazione dei ruoli organizzativi e delle mansioni. Il contenuto dei ruoli organizzativi: l’aspetto tecnico-specialistico, quello relazionale e quello gestionale.
  8. I sistemi operativi nelle aziende pubbliche, non profit e culturali.
  9. La gestione e lo sviluppo delle risorse umane delle aziende pubbliche, non profit e culturali.
  10. Il Change Management

 

Materiale didattico:

Testi consigliati:
G. Rebora, Un decennio di riforme, Guerini, Milano, 1999
G. Rebora, Organizzazione e politica del personale nelle amministrazioni pubbliche, Guerini, Milano, 1995
G. Costa, R.C.D. Nacamulli, Manuale di organizzazione aziendale, volume 4,  UTET, 1998

 

Modalità didattiche:

Le lezioni tradizionali (frontali, partecipate) si alterneranno ad analisi di casi (adatti a lavori di gruppo e discussioni guidate) e verranno integrate con testimonianze di responsabili aziendali.

 

Modalità d'esame:

Per gli studenti frequentanti sono previste esercitazioni in itinere e una prova finale.
Gli studenti che non frequentano le lezioni potranno affrontare l'esame, consistente in una prova scritta, preparandosi su: G. Rebora, Un decennio di riforme, Guerini, Milano, 1999 (capitoli 2, 3, 4, 5,6, 7, 8) e G. Costa, R.C.D. Nacamulli, Manuale di organizzazione aziendale, volume 4,  UTET, 1998 (capitoli 9 e 12).

 

 


Università degli Studi del Piemonte Orientale
-credits-